Carrozze e Belle Époque. Il Gruppo Italiano Attacchi di Stresa Liberty

articolo del Gruppo Italiano Attacchi pubblicato da Attelage Patrimoine l'8/8/2022


Crediti fotografici Marcella d'Ascia e LA STAMPA

Durante la seconda edizione di "Stresa Liberty", che si è svolta il 9 e 10 luglio 2022 a Stresa sul Lago Maggiore, la presenza del Gruppo Italiano Attacchi (G.I.A.) è stata significativa e apprezzata.

Nell'ambito delle ricostruzioni storiche della Belle Époque, la romantica città affacciata sul lago è stata teatro della vita come in passato: battello a vapore "Piemonte" del 1906 nel porto a disposizione dei visitatori, persone che passeggiano con abiti e cappelli d'epoca, colazione sull'erba del lago, artisti e musicisti nei bar e per questa seconda edizione, le carrozze d'epoca della G.I.A

Le carrozze e i cavalli erano ospitati nel parco di un'antica villa di proprietà pubblica, appena fuori dal paese, da dove, redini in mano, sabato nel primo pomeriggio, la sfilata iniziava a raggiungere lo spazio antistante il magnifico Hotel Palace che è un esempio di architettura dei primi del Novecento tipica del Regno di Sardegna. La strada antistante l'hotel, chiusa al traffico, è stata il palcoscenico sul quale auto, cavalli ed equipaggi hanno sfilato sotto gli occhi incantati del pubblico, del Sindaco Marcella Severino e dell'Assessore al Turismo Grazia Bolongaro, nonché giudice internazionale dell'Associazione Internazionale Delle Carrozze di Tradizione (A.I.A.T.) che ha giudicato l'eleganza dell'insieme.

Le squadre hanno poi proseguito la sfilata nel centro storico offrendo a commercianti, visitatori e locali un'emozione speciale creata dal loro passaggio ravvicinato per apprezzarne tutto il fascino. Ci sono stati molti applausi e foto infinite!

I soci del "G.I.A." che hanno partecipato all'evento nell'ordine della sfilata:

Romana Bigatto con una Break Wagonnette dell'azienda francese bourbon, Igino Soldicon un back-to-back in legno naturale firmato Orsaniga, imbrigliato ad un cavallo ungherese, Marco Gentile con un Park Phaéton di Cesare Sala imbrigliato ad un cavallo Haflinger con un elegante equipaggio.

E Giampaolo Taino con un team di servizio, un Clarence de Bon e Pellissoni che, fino alla fine del secolo scorso, era ancora in servizio attivo a Trieste, MariellaRaspo con un altro team di servizio, un Vis-à-vis che indossa i suoi 150 anni senza alcun restauro e, infine, Muriel Franco con una Rally Car imbrigliata a due cavalli.

Le autorità presenti sono rimaste molto soddisfatte delle giornate di festa, in particolare la seconda giornata di "Stresa Liberty", con un ringraziamento speciale ai soci e al Presidente della G.I.A., con una richiesta ufficiale per garantire la presenza delle squadre nelle prossime edizioni.


n.d.r. Grazia Bolongaro, assessore al turismo, non rivestiva funzioni di giudice,rivestite da Paola Corsaro





CARRIAGES AND BELLE EPOQUE THE GRUPPO ITALIANO ATTACCHI AT STRESA LIBERTY


Photo credits Marcella d'Ascia and LA STAMPA

During the second edition of "Stresa Liberty", which took place on 9 and 10 July 2022 in Stresa on Lake Maggiore, the presence of the GRUPPO ITALIANO ATTACCHI ( G.I.A.) was significant and appreciated. As part of the historical reconstructions of the Belle Époque, the romantic city overlooking the lake was the scene of life as in the past: 1906 "Piedmont" steamboat in the port available to visitors, people walking around in period clothes and hats, breakfast on the grass of the lake, artists and musicians in the bars and for this second edition, the vintage carriages of the G.I.A.The carriages and horses were housed in the park of an ancient publicly owned villa, just outside the town, from where, reins in hand, Saturday in the early afternoon, the parade began to reach the space in front of the magnificent Hotel Palace which is an exampleof early twentieth century architecture typical of the Kingdom of Sardinia.

The road in front of the hotel, closed to traffic, was the stage on which carriages, horses and crews paraded under the enchanted eyes of the public, the Mayor Marcella Severino and the Councilor for Tourism Grazia Bolongaro, as well as international judge of the Association International of the Carriages of Tradition (A.I.A.T.) which judged the elegance of the whole. The teams then continued the parade in the historic center offering traders, visitors and locals a special emotion created by their close passage to appreciate all the charm. There was a lot of cheers and endless photos! The members of the "G.I.A." who attended the event in the order of the fashion show: Romana Bigatto with a Break Wagonnette from the French bourbon company, Igino Soldi with a natural wood back-to-back signed Orsaniga, harnessed to a Hungarian horse, Marco Gentile with a Park Phaéton by Cesare Sala harnessed to a Haflinger horse with an elegant crew . And Giampaolo Taino with a service team, a Clarence de Bon and Pellissoni who, until the end of the last century, was still on active service in Trieste, MariellaRaspo with another service team, a Vis-à-vis wearing his 150 years without any restoration and, finally, Muriel Franco with a two horse harnessed Rally Car. The authorities present were very satisfied with the days of celebration, in particular the second day of "Stresa Liberty", with special thanks to the members and to the President of the G.I.A., with an official request to guarantee the presence of the teams in the next editions.

note of the editor : the Councilor for Tourism Grazia Bolongaro was not the judge, that was Paola Corsaro

1 visualizzazione

Post recenti

Mostra tutti
foto%20ros_edited.jpg